Caricamento πŸ‘¨β€πŸ’» .. πŸ“˜ Blog - Apricena - Personaggi

- Apricena -

Flora,fauna,monumenti,artisti,sport,aree verdi,racconti,Chiese,periferia,Carnevale

 di  Admin

Personaggi


πŸ“† 17/11/2014

Umberto Palumbo - Pittore

Nato nel Gargano (Apricena) il 23/1/1939.
Ha frequentato la Scuola degli Artefici di Brera.
Premiato dalla stessa accademia per profitto e diligenza con il massimo dei voti nei saggi (dieci e lode su dieci).
I suoi maestri sono stati Gino Moro, Contardo Barbieri, Cristoforo De Amicis.
Residenza e studio a Milano.

Una vita in armonia tra colori e pennelli, senza compromessi e senza attese.
Mi piacerebbe che la valutazione di un dipinto cominciasse dalla qualità della pittura e non dal nome o dal curriculum.
Dipingo per vivere sensazioni,
mai per fare numero,apparire.

La costanza, l’impegno, il darmi ... e solo per Emozioni.



Umberto Palumbo


Sito web del Maestro http://umbertopalumbo.it/

Leggi tutto


πŸ“† 16/11/2014

Matteo Salvatore - Compositore e Cantante.

Compositore e cantante di musica popolare, oltre che interprete di canti tradizionali del Gargano,
Matteo Salvatore trascorre l'infanzia nella povertà  che affligge la terra natà  e l'Italia intera dopo la prima guerra mondiale,
tanto che proprio infanzia e povertà  diventano i temi maggiormente ricorrenti nei testi delle sue canzoni.

Fin dagli anni Cinquanta compone ed esegue ballate tipicamente pervase da un'aura di allegria e comicità  ,
ed arricchite da aneddoti divertenti narrati attraverso un linguaggio caratterizzato da particolare irriverenza.

Viene scoperto da Claudio Villa, che gli fa firmare un contratto per la sua stessa etichetta,
la Vis Radio: debutta cosi nel 1955 con i primi tre 78 giri, pubblicati lo stesso giorno e contenenti sei brani registrati in un'unica sessione.

Pur avendo vissuto una giovinezza di miseria e di analfabetismo, grazie all'affermarsi del talento musicale
ed alla forza poetica delle sue parole riesce a trovare il proprio riscatto,
suscitando l'apprezzamento del pubblico e la stima da parte di diversi intellettuali tra cui Italo Calvino,
il quale afferma che le parole di Matteo Salvatore noi le dobbiamo ancora inventare.

Anni in cui spesso s'incontra in via Virgilio, 8 a Roma sede della CAM per la quale registra: Le Puglie" di Matteo Salvatore
Sigla: Tank MTG 8013/ Stereomono. Canzoni folkloristiche Pugliesi con Matteo Salvatore e Adriana Doriani.

Nel 1973 la sua carriera ha uno stop forzato: viene infatti arrestato con l'accusa di aver ammazzato la sua compagna, la cantante Adriana Doriani,
accusa da cui poi verrà assolto dopo cinque anni e la revisione del processo.

Tra i suoi estimatori anche Vinicio Capossela che durante il concerto del Primo Maggio 2010 lo ha identificato come "il più grande cantore sullo sfruttamento".


DISCOGRAFIA

33 giri

1963 - Brutta cafona. 12 canzoni folcloristiche pugliesi (Galleria del Corso, POP 1515)
1963 - Storie e melodie d'amore del Sud (Royal, msr M 300/006)
1966 - Il lamento dei mendicanti (I Dischi del Sole, DS 140/142)
1966 - Puglia (Fonit-Cetra, LPP 60)
1971 - Le mie Puglie - Padrone mio ti voglio arricchire (Amico, ZSKF 55038); con Adriana Doriani)
1973 - Le quattro stagioni del Gargano (Amico, DZSLM 55139; album quadruplo)
1973 - Del caldo Sud (Broadway, BW 13061)
1978 - Zompa, balla e ridi...con Matteo Salvatore (Fonit-Cetra, LPP 383)
1978 - Matteo Salvatore (Fonit-Cetra, LPP 389–390; album doppio)

78 giri

21 maggio 1955 - Il venditore ambulante/Salta cardillo (Vis Radio, Vi-5281)
21 maggio 1955 - Il carrettiere/Margherita (Vis Radio, Vi-5282)
21 maggio 1955 - Marito e moglie/Casa nova (Vis Radio, Vi-5283)
Aprile 1956 - Lu pecurere/Bella mia (Vis Radio, Vi-5544)
Aprile 1956 - Viva l'amore/Filomena (Vis Radio, Vi-5545)
Aprile 1956 - Le dduie botte/Cardelluccio (Vis Radio, Vi-5546)
Aprile 1956 - SS. Incoronata pt. 1/SS. Incoronata pt. 2 (Vis Radio, Vi-5554)
Aprile 1956 - Il banditore/Concettina (Vis Radio, Vi-5555)
Aprile 1956 - Voce palomma/Carmela (Vis Radio, Vi-5556)
Aprile 1956 - Lu fiore/Francisco a lu paese (Vis Radio, Vi-5557)
Aprile 1956 - Cianciusella/Pettegolezzi delle commari (Vis Radio, Vi-5558)
26 luglio 1956 - La bicicletta/Lu piscatore (Vis Radio, Vi-5648)
26 luglio 1956 - Promessi sposi/Lu vecchiu (Vis Radio, Vi-5649)
6 luglio 1957 - La bicicletta/Il pecoraio (Fonit, 9612)
6 luglio 1957 - Lu prefetto/Io vado all'aia (Fonit, 9613)
6 luglio 1957 - La doppietta/La zia (Fonit, 9614)
6 luglio 1957 - Teresa/Serenata a dispetto (Fonit, 9615)
6 luglio 1957 - San Lazzaro/Filomena (Fonit, 9616)
6 luglio 1957 - San Michele/Vorrei cantar con te (Fonit, 9617)
6 luglio 1957 - Un pugliese a Roma/Lu limone (Fonit, 9618)
6 luglio 1957 - L'u ciaciach/L'ancuilla (Fonit, 9619)

45 giri

1961 - La bicicletta/Il venditore ambulante (Vis Radio, ViMQN 36696)
1961 - Francisco a lu paese/Lu piscatore (Vis Radio, ViMQN 36718)
1961 - Lu limone/Morte traditrice (Vis Radio, ViMQN 36724)
1961 - La sposa sfunneta/La bicicletta n° 2 (Vis Radio, ViMQN 36725)
1961 - Lu prefetto/Maria Nicola (Vis Radio, ViMQN 36726; lato A con Adriana Doriani)
1961 - Marito e moglie/Casa Nova (Vis Radio, ViMQN 36788)
1962 - Marito e moglie/Un pugliese a Roma (Dominator, DP 10076)
1962 - Lu limone/Morte traditrice (Dominator, DP 10078)
29 ottobre 1962 - Zompa Cardillo/Filomena (Universal, n.d.; lato A con Adriana Doriani)
29 ottobre 1962 - Maria Nicola/Cammina treno (Universal, n.d.; lato A con Adriana Doriani)
29 ottobre 1962 - Cardelluccio/Lu bandito (Universal, n.d.; lato A con Adriana Doriani)
29 ottobre 1962 - La leggenda di San Nicola di Bari/Pellegrinaggio all'Incoronata di Puglia (Universal, n.d.)
1962 - Lu vecchio/Carmela (Combo Record, 264)
1962 - Azzicchete a me/Il mercato (Combo Record, 265; lato A con Adriana Doriani)
1962 - La terra di nessuno/E corri ciuccio mio! (Combo Record, 268)
1962 - Zingarella/Lu dui botte (Combo Record, 271; con Adriana Doriani)
1962 - U mamme lu zite mo vene/Nu sciami a mete u grane d'or (Combo Record, 272)
1962 - La nuova bicicletta n° 2/La sposa sfunneta (Combo Record, 274)
1962 - Zi Duminico/Le nozze della Giannina (Combo Record, 294)
1962 - L''''''''anguilla/Girotondo pugliese (Combo Record, 295)
1962 - Petto tonno/Il fango e lu traino (Combo Record, 296)
1963 - Era scritto così/Carolina (Combo Record, 369)
1963 - Io te do tu me dai/Chi vo' prova' l'amore (Combo Record, 370; lato B con Adriana Doriani)
1963 - La vedova de lu vecchio/La morte di Genoveffa (Combo Record, 371)
1963 - I pettegolezzi della vecchia/Il banditore (Combo Record, 380)
1963 - Lu limone/Maria Nicola (Combo Record, 381)
1963 - Lo sposalizio/Il pescivendolo (Royal, QC A 1259)
1963 - L'ambulante/La bicicletta twist n° 3 (Royal, QC A 1277)
1963 - Lu terremoto/Cunta l'ore (Royal, QC A 1278)
1964 - Teresa vò lu cefalo/La socera a li zi Peppe (Combo Record, 410)
1964 - Cuncettina/Un pugliese a Roma (Combo Record, 411)
1964 - Lu litigio/Lu frocio (Combo Record, 412)
1964 - La nascita/La morte traditrice (Combo Record, 413)
1964 - La bicicletta n° 4/Brutta cafona (Combo Record, 414)
25 novembre 1964 - Brutta cafona/Le fontanelle (Vedette, VBN, 41001)
26 novembre 1964 - Moglie e marito/Il pastore (Vedette, VBN, 41002)
1965 - Filumena/Lu bebe mio/I fuochi (Cricket, SPK 1130)
1966 - Stu cavolo/Lu bandito del Gargano (Sonor, ED 102)
1966 - Lettera della mamma/Lu grillo e la formica (Sonor, ED 103)
1967 - 5, 6 & 7/Turcenelle e rafanelle (Tank, TKP 008)
1967 - Tango d'lu ciucce/Raziella (Tank, TKP 009)
1967 - Nu brutto jorno/Stornellata pugliese (Tank, TKP 010)
1968 - Lu soprastante/Le frustete d'lu padrone (Tank, TKP 017)
1971 - Abbasce alla marina/Mo' ve' la pappa (Amico, ZSKF 55038; con Adriana Doriani e Patrizia Fanelli)
1973 - Stu cavolo/Lu grillo e la formica (Apricena, 0023 A-B)

CD

1992 - Chants de Mendiants En Italie (Harmonia Mundi, HMA 195434) - Edizione francese
1997 - La voce del Gargano - un viaggio nei suoni del Gargano (Suoni dal mondo)
2002 - La luna aggira il mondo e voi dormite (Stampa Alternativa)
2004 - Il lamento dei mendicanti (ristampa in CD di DS 140/142)
2006 - La Puglia di Matteo Salvatore (Duck Record)
2007 - La passione secondo Matteo - (Twilight Music, serie Via Asiago 10, TWI CD AS 07 35)

Antologie

1970 - Le Puglie di Matteo Salvatore (Tank Record, DL 133)
1973 - Matteo Salvatore, poeta contadino (Variety, REL SI 19169)
1973 - Storie e melodie d'amore del sud (Cicala, BL 7019)
1973 - Matteo Salvatore (Cetra, LEL 182)
1973 - La Puglia di Matteo Salvatore (Quadrifoglio, VDS 259)
1974 - Matteo Salvatore. Canzoni pugliesi (Cicala, BL 7082)
1976 - Storie e fatti di Puglia (Record Bazaar, RB 69)
1979 - Matteo Salvatore vol.1 - (UP, 5227)
Matteo Salvatore (Gr, HP 3768)
Storie e fatti di Puglia (RCA Lineatre)
Caffè del Bando - Ma&C Record serie di 12 compilation di Chill/Lounge ed Elettro/Dance in omaggio ai Bandi di Matteo Salvatore (IN-DEEP-AND-DANCE MUSIC)


Filmografia

Il pap'occhio, regia di Renzo Arbore (1980)
Craj, regia di Davide Marengo (2005)
Il Cantastorie, (1995) titolo originale Les Ateliers de l'Arche, un Film di Anne Alixe, regia di Cristina Fina, Franco Belviso. Uscito anche in cassette VHS con i sottotitoli in francese. Con la partecipazione di Matteo Salvatore, Giovanna Marini, Danilo Montenegro, Matteo Vitale e Vincenzo Gallulo.


Pagina Wikipedia http://it.wikipedia.org/wiki/Matteo_Salvatore

Leggi tutto


πŸ“† 16/11/2014

Marcello Pirro - Artista e Poeta.

Marcello Pirro


Nato nel 1940 ad Apricena del Gargano, in Puglia.

Si è formato culturalmente a Milano. Ha vissuto quasi 40 anni a Venezia, tra Milano e Pavia poi Ravenna. Ha pubblicato poesie che sono state pubblicate in molti Paesi, illustrate da H. Richter, Fontana, Guidi, Kemey, Scanavino, Dova, Crippa, Pozzati, Bendini, Vedova, Guttuso, Migneco, Vespignani... con questi ha intrattenuto rapporti di amicizia e di lavoro nel corso degli anni.
Fin da giovanissimo si è interessato alla poesia, alla filosofia e alla psicologia.
Successivamente attraverso l'alchimia classica nelle sue formulazioni ufficiali ha scritto in modo approfondito poesie sulle continue problematiche dell'esistenza.
Egli vanta una grande notorietà  che si estende in tutto il Mondo.
Infatti le sue opere si trovano presso numerosi musei italiani ed esteri,
come il Museo dell'Arte Moderna di New York, Museo di Cincinnati (U.S.A.),
Museo d'Arte Moderna di Ascona e in molti altri che sarebbe troppo lungo da elencare.
Egli ha dato una delle testimonianze artistiche più forti e incisive del secolo
che ha visto concentrarsi in lui il poeta, lo scrittore, il pittore e lo scultore
legato a doppio filo con i maggiori pittori del 900, artisti che hanno fatto la storia dell'arte come Fontana, Tancredi, Richter, Guidi e altri, con i quali ha intrattenuto rapporti di lavoro e di amicizia fino alla fine dei loro giorni.

Marcello Pirro ha realizzato ad Apricena in piazza dei Mille un monumento ai Caduti in guerra.


Poesie
--------------------------------------
SE NON DOVESSI TORNARE SAPPIATE

CHE NON SONO MAI PARTITO:

CHE IL MIO VIAGGIARE FU TUTTO UN RESTARE QUA,

OVE NON FUI MAI

MARCELLO PIRRO
--------------------------------------
IL VIAGGIO VERSO LA NOTTE E’ COMINCIATO

SARA’ LO STESSO TRENO DEL SOLE A BUCARE LE NEBBIE

TRA SAPORI E DISSAPORI

LA MEMORIA MI TERRA’ PER LA GOLA

PERCHE’TACCIA MI ACCAREZZERA’ GLI OCCHI

SIAMO AL CAPOLINEA OCCHIO DI FALCO

L’ODORE DELL’UVA MATURA E’ LONTANO

PROSSIMA LA SEMINA

TRA POCO IL FERRO DELLA GONDOLA E IL SENSO

TI CHIEDERANNO DI QUESTA LUNGA ASSENZA

NOTIZIE CONCRETE DELLA TUA BISANZIO
--------------------------------------
Parigi-Venezia 1999/2000

Variazioni sul tema



Se fiutare il dolore come fosse tabacco
Fosse la soluzione
Avrei risolto molti problemi
Soprattutto il mio e il vostro.


Un giorno sarà quel giorno
Fiuterò il dolore come fosse tabacco
E sarà la fine
Fiuto come un cane da caccia
La beccaccina
Fiuto il dolore come fosse tabacco.


Era venerdì, forse no, dell'anno non ricordo
A Parigi ero a Venezia
La Senna il Canal Grande
Il canale della Giudecca la Loira
Erano barche le barche
Cercavo le gondole
Dovevo venire a Parigi per sentirti vicina
Per voler tornare.


Le tue pietre umide e sudaticce
L'odore marcescente dei canali
La sinuosità impagabile dei rii
Le luci le ombre le calle complici
Lo sforzo doloroso dei reumi al remo
Tra amori e dissapori mi riconducono
A te Venezia
Da figlio ribelle e amoroso.


Occhi di cielo-mare
amore quanto mi costi
Se ancora tra risa isteriche e ortiche
Ti cerco per l'ultimo saluto


E' amore questo che mi ricatta
Quello che scalda il ferro e lo modifica
Che cerca tra il filo e il filo spinato
Il bocciolo mai sfogliato
Quel polline che il miele di marzo
Preannuncia.


Quell'alveo tra corpi putrescenti
Negli occhi liquorosi dei sofferenti
In quelli cisposi e assenti dei vecchi
Nelle rughe mai chiarite delle fronti
Quello è disperatamente amore-
Amore si chiama.


Farò anche questo mon amour
Per amore
Se la disperazione busserà alla porta
Lancerò una moneta contro il muro
E palmo dopo palmo conterò i giorni a venire.


Il mio vecchio cane mai stato alla catena
Non ulula più alla luna piena frasi d'amore
E' sparito chissà doce per non far pena-
Vorrei fosse così anche per me:
morire lontano perchè nessuno sappia
di quando la vita mi teneva alla catena.

--------------------------------------------------
APRICENA 4/10/1991

Il viaggio verso la notte è cominciato.
Sarà lo stesso treno del sole a bucare le
nebbie
tra sapori e dissapori
la memoria mi terrà per la gola
perché taccia mi accarezzerà gli occhi.

Siamo al capolinea Occhio di Falco
l’odore dell’uva matura è lontano
prossima la semina.
Tra poco il ferro della gondola e il remo
ti chiederanno di questa lunga assenza
notizie concrete della tua Bisanzio.
--------------------------------------------------
2 tempi 1957

Ero abituato al nitrito dei cavalli
alla pazienza delle greggi
alla essenzialità dell’ulivo.

Mi accompagnano lo sferragliare dei tram
e i fantasmi dei grandi palazzi.

Sotto i ponti del Naviglio
dove placide scorrono le vicende
e dormono i barconi

mi ritrovo con alle spalle il sole di Puglia
l’antica sete, nel cuore, a divorarmi.

Leggi tutto

Pagina selezionata  1

1