Axxa Social

Home Segnala bug  Attività Chat Bot Calcola struttura cartongesso

Didattica

Tabelline Inglese numeri Training addizioni Lavagna

Giochi

Tombola


Login







logo Piattaforma Sociale Home Utenti Segnala bug  Attività Chat Bot Calcola struttura cartongesso 🍕 Calcola lievitazione idratazione pizza

Didattica

Tabelline Inglese numeri Training addizioni Lavagna

Giochi

Tombola
Registrati

Axxa Social piattaforma web gratuita per privati e professionisti

Home
23 2024-07-06
img


Albero di Quercia farnia (Quercus robur)
Caratteristiche Generali

Nome scientifico: Quercus robur
Famiglia: Fagaceae
Altezza: Può raggiungere un'altezza di 25-35 metri, in alcuni casi eccezionali anche di più.
Diametro del tronco: Fino a 1,5 metri, ma può arrivare anche a 3-4 metri in esemplari molto vecchi.
Durata della vita: Molte querce farnie possono vivere più di 500 anni, con alcuni esemplari che superano i 1000 anni.

Descrizione Botanica

Foglie: Le foglie sono caduche, lunghe 7-14 cm, con una forma obovata-lobata. Sono di colore verde scuro nella parte superiore e più chiare inferiormente.
Corteccia: La corteccia è inizialmente liscia e di colore grigio-bruno, ma con l'età diventa rugosa e fessurata.
Fiori: La farnia è monoica, con fiori maschili (amenti) e femminili presenti sullo stesso albero. I fiori maschili sono penduli, mentre quelli femminili sono più piccoli e situati nelle ascelle fogliari.
Frutti: Produce ghiande lunghe circa 2-3 cm, che maturano in autunno.
Radici: La farnia sviluppa un robusto apparato radicale con una radice principale profonda e numerose radici laterali. Questo la rende resistente al vento e capace di accedere a riserve idriche profonde.
Gemmazione: Le gemme sono ovali, con squame coperte da peli vellutati. La gemmazione avviene in primavera.
Rami: I rami sono robusti e formano una chioma ampia e irregolare. I rami inferiori tendono a pendere verso il basso.

Varietà e Ibridi

Varietà: Esistono diverse varietà di Quercus robur, tra cui Quercus robur 'Fastigiata' (quercia piramidale) che ha una forma colonnare.
Ibridi: La farnia può ibridarsi con altre specie di quercia, come Quercus petraea (quercia roverella), formando l'ibrido Quercus × rosacea.

Ciclo di Vita e Crescita

Germogliamento: Le ghiande germogliano in autunno o in primavera, a seconda delle condizioni climatiche.
Crescita: La crescita iniziale è lenta, ma accelera con l'età. Può continuare a crescere in altezza e larghezza per molti decenni.
Riproduzione: Oltre alla riproduzione sessuale tramite ghiande, la farnia può rigenerarsi da polloni basali se tagliata.

Ecologia e Interazioni Biologiche

Simbiosi micorrizica: Le radici della quercia farnia formano associazioni simbiotiche con funghi micorrizici, che migliorano l'assorbimento di nutrienti.
Fauna associata: Ospita una vasta gamma di organismi, tra cui insetti (come lepidotteri), uccelli (come ghiandaie e picchi), mammiferi (come scoiattoli) e molti invertebrati.
Parassiti e malattie: È soggetta a varie malattie e parassiti, come il marciume radicale causato da Armillaria mellea e la processionaria del pino (Thaumetopoea pityocampa).

Habitat

Distribuzione: Quercus robur è ampiamente distribuito in tutta Europa, dall'Irlanda fino alla Russia occidentale e dalla Scandinavia meridionale fino al nord della Spagna, Italia e Grecia.
Ambiente: Preferisce terreni fertili e ben drenati, ma è molto adattabile e può crescere in una varietà di condizioni di suolo. È comune in foreste miste e boschi.

Coltivazione e Cura

Piantagione: Le ghiande devono essere piantate fresche o stratificate per migliorare la germinazione. Preferisce luoghi soleggiati e ben drenati.
Irrigazione: Le giovani piante necessitano di un'irrigazione regolare, mentre gli alberi maturi sono resistenti alla siccità.
Potatura: La potatura è generalmente limitata alla rimozione dei rami morti o malati. La quercia tollera bene la potatura.
Fertilizzazione: In terreni poveri, può beneficiare di fertilizzazioni periodiche con compost organico.

Usi Economici e Tradizionali

Legno: Duro, resistente e durevole, il legno della farnia è ideale per mobili, parquet, travi, imbarcazioni e botti per invecchiare vino e whisky.
Ghiande: Utilizzate come mangime per animali, particolarmente per i suini. In passato, erano anche trasformate in farina per l'alimentazione umana durante i periodi di carestia.
Corteccia: La corteccia contiene tannini ed è stata utilizzata per la concia delle pelli.

Significato Culturale e Storico

Simbolismo: La quercia è spesso simbolo di forza, resistenza, longevità e saggezza. È un albero sacro in molte culture europee.
Mitologia e folklore: Nella mitologia celtica, le querce erano considerate dimore degli dei e luoghi sacri. In Grecia, erano associate a Zeus.
Alberi monumentali: Molte querce famose sono diventate monumenti naturali per la loro età, dimensioni e importanza storica, come la Quercia di Major Oak in Inghilterra, legata alla leggenda di Robin Hood.

Conservazione

Minacce: Nonostante la sua resistenza, la quercia farnia può essere minacciata dalla deforestazione, dal cambiamento climatico e dalle malattie invasive.
Conservazione: Molte querce farnie sono protette in parchi nazionali e riserve naturali. I progetti di riforestazione spesso includono la piantagione di querce per la loro importanza ecologica.

Curiosità

Età: Alcune delle querce più vecchie in Europa, come la Quercia di Granit in Estonia, hanno più di 1500 anni.
Estetica: Le querce farnie sono spesso utilizzate in parchi e giardini per la loro bellezza e l'ombra che forniscono.
Albero nazionale: La quercia farnia è l'albero nazionale di molti paesi, tra cui Germania e Lettonia.
Quercia delle Checche: La più famosa quercia farnia d'Italia è probabilmente la "Quercia delle Checche" in Toscana, uno degli alberi monumentali più noti del paese.


Axxa Social

Link Commenti post Link

    bazar ortore Ferramenta e prodotti per la casa Online
    Torna alla Home
    Il tuo banner qui! sponsor

    Login

    Crea account
    Sponsor sponsor
    Login   |  Axxa.social 2011-24   |  Info   |  Privacy policy   |  Cookie policy   |   Termini di servizio    |   Iscriviti